VERSO SCANDICCI – Parla Matteo Bini: ” Scattato qualcosa dentro di noi. La mia stagione ? Poteva andare meglio ma tirerò le somme alla fine “

L’importante – forse decisiva – trasferta di Scandicci è ormai alle porte. L’attesa è obiettivamente tanta, più che altro tra gli sportivi la curiosità è sommata alla speranza di vedere il gruppo di Mario Palazzi confermare tutti i buoni propositi palesati nelle ultime settimane. Qualcosa insomma è scattato e anche Matteo Bini (nella foto di Mauro Grifoni) ne è consapevole come afferma in esclusiva al nostro portale: ” Si, posso affermare che qualcosa è scattato. Come definirlo ? Semplicemente uno sblocco mentale che ci ha portato convinzione anche a fronte di situazioni non proprio facili. Dal canto nostro siamo sempre stati convinti di poter far meglio, ora arriva questa gara di Scandicci che non possiamo fallire per nessuna ragione al mondo”. Negli ultimi risultati conseguiti c’è tanto anche di Mario Palazzi come ci conferma il 21enne difensore centrale: ” Il mister ha portato motivazioni nuove, ogni giorno ci sprona sia fisicamente che mentalmente e i risultati si cominciano a vedere. Ci alleniamo con l’intento di poter migliorare sotto ogni punto di vista e anche quello che abbiamo recentemente ottenuto al triplice fischio indubbiamente ci aiuta. Continuiamo così che sicuramente arriveremo all’obiettivo che tutti sanno”. Guai a fare tabelline o pronostici vari: vivere alla giornata come tiene a precisare il giovane di Cascina: ” Inutile fare pronostici a questo punto, mancano soltanto tre giornate e una volta arrivati alla trasferta di Ravenna vedremo come saremo messi. Pensiamo ora a far risultato a Scandicci, dopo ci concentreremo sul Poggibonsi e via dicendo. Qui ogni partita assieme un valore fondamentale e come tale va preparata a dovere senza pensare a quello che sarà“. Per lui è il secondo anno consecutivo da titolare in Serie D. Ma quando gli chiediamo se è contento della propria stagione…….. ” La stagione personale poteva andare meglio come indubbiamente quella della squadra che ne ha passate di cotte e crude sotto il profilo societario. Questo nuovo gruppo dirigenziale ha portato indubbiamente un’aria nuova e manterranno sicuramene gli accordi. Tornando a me nello specifico intanto penso a salvarmi poi a Giugno tirerò le somme“.