A TUTTO MERCATO – Trattative a pieno ritmo nei dilettanti. Ce le illustra Gianni Di Ferdinando

Si muovono le fiorentine della serie D. Lo Scandicci che ha rotto con Cubillos, messo sul mercato per delle divergenze nate con il tecnico Brachi e che è ora nel mirino del Camaiore, ingaggia l’attaccante Nikolla, in uscita dalla Pontevecchio, con la quale nella passata stagione ha messo a segno 13 reti. Sempre a Scandicci ufficializzato l’arrivo del centrocampista Fossati dalla Fiorentina lo scorso anno al Gavorrano. La soietà gigliata ha inoltre ceduto in prestito alla Fortis il difensore Spinelli. Il San Donato – Tavarnelle, dal canto suo, ha ufficializzato l’ingaggio dell’attaccante Agostinelli, nelle ultime tre stagioni nelle fila del Castel Rigone. Rimanendo in D da segnalare che, il Foligno, ha definito il ritorno dal Parma del centrocampista Fordiani, mentre l’Arezzo che, aspetta le decisioni della Lega Pro Unica in merito alla domanda di ripescaggio, è sulle tracce della punta della Sambenedettese, Di Paola. Scendendo in Eccellenza da registrare l’arrivo a Viareggio dell’attaccante, Scandurra, nella passata stagione alla Civitanovese. Colpo grosso del Real Forte, che ha ingaggiato l’esperto  fantasista Igli Vannucchi, ex dell’Empoli, nel mirino anche del Pietrasanta Marina. Il Camaiore tessera l’ex difensore della Sampdoria, del Perugia e dell’Udinese, Mirko Pieri che, a 36 anni, dopo aver guidato nella passata stagione una formazione del settore giovanile del Grosseto, torna in pista, rimettendosi le scarpe da gioco. Il Porta Romana ha ovviato alla partenza verso Siena del difensore Collacchioni, con l’ingaggio del pari ruolo, Oliveri, ex della Massese e della Larcianese. Il difensore Arvia, nella passata stagione al Tuttocuoio, ha firmato per la Triestina, mentre l’ex fantasista dell’Arezzo e del Prato, Serrotti, ha accettato l’offerta proprio del Tuttocuoio di Alvini. In Promozione, l’Antella trova l’accordo con Jean Kouko, che a Luglio aveva rifiutato Montevarchi adducendo dei problemi familiari.  Terremoto all’Orange Pescaiola, retrocesso in Prima Categoria. Per delle divergenze con il direttore generale, Gianni Petrollini, in merito ai piani di rafforzamento delle singole formazioni, si sono dimessi i tecnici della prima squadra e della juniores, Bacciarini e Guidelli, non che l’esperto capitano, Gallorini. Al posto di Bacciarini, potrebbe arrivare Mirko Gudini. L’ex capitano del Prato, il difensore Lamma, ha firmato per il Jolly Montemurlo.