Thomas Scarpelli per la gioia di tutti è stato l’indiscusso protagonista della partita di domenica. E tornato ad essere quel giocatore decisivo che più volte in passato ha salvato capra e cavoli, il suo non è stato un rendimento quest’anno all’altezza della sua esperienza e difatti non ci mette molto a confermarlo nella conferenza stampa che ha rilasciato subito dopo la gara pareggiata con il Grosseto: “ il mio duello con Boccardi? Sicuramente è stato casuale ma alla fine sono contento di aver chiuso la saracinesca perché questo è quello che mi chiede il mister. Sono consapevole quest’anno di non aver fatto un granché, col Grosseto ho fatto quello che mi è riuscito bene negli ultimi anni visto che ho approcciato la partita con un pizzico in più di tranquillità rispetto alle settimane passate. Ora però ci aspettano quattro gare davvero toste dalle quali dobbiamo tirare fuori più punti possibili.” Ed ecco cosa ne pensa in proposito: “sicuramente non è facile approcciare partite come quelle di domenica rispetto ad altre che si preparano da sole, non dobbiamo assolutamente abbassare la guardia preparare bene il tutto e recarsi a Ponsacco con lo stesso spirito che ha contraddistinto me ed i miei compagni nella gara di domenica. Quanti punti servono alla salvezza? Credo 12 punto più punto meno, non devi però porti obiettivi ma giocare a questo punto della stagione gara per gara. Sappiamo che incontreremo molte squadre della nostra portata, ce la giocheremo a viso aperto senza paura di nessuno”