A fine partita, dopo questa sconfitta pesante nel passivo, abbiamo ascoltato Giuseppe Morandini che riconosce l’assoluto valore dell’avversario ma non manca, in maniera anche giustificata, di fare delle rimostranze nei confronti della terna arbitrale, a suo modo di dire non all’altezza della situazione. “ Sicuramente l’Arezzo è una squadra forte, ha vinto con merito per quanto creato nell’arco di tutti i 90 e passa minuti di gioco ma avrei voluto vedere una terna arbitrale migliore, decisamente più all’altezza della situazione perché in alcune circostanze ha lasciato davvero tanto a pensare. Sul secondo goal, precedentemente, c’era un retro passaggio volontario al loro portiere e non è stato segnalato più altre situazioni non molto favorevoli alla nostra squadra. Non facciamone naturalmente un dramma, alcune cose però mi hanno dato molto fastidio in questa giornata”.