PROMOSSI E RIMANDATI- I voti degli azzurri dopo la splendida vittoria di ieri nel Derby

A cura di Lapo Verniani

SANGIOVANNESE – Scarpelli, Tafani (44 st Cavalli), Piccardi, Martini (27 st Rontini), Scoscini, Rosseti, Muscas (15 st Tacconi), Baldesi, Mencagli, Kondaj, Guidotti (38 st Torricelli). A disp: Allegranti, Calzolai, Rovai, Bidini, Polo. All. Calori

Definire “promossi” tutti gli azzurri scesi in campo ieri che hanno raggiunto, per usare le parole di Simone Calori, “Un risultato storico” mi sembra addirittura riduttivo. Da Scarpelli a Guidotti e fino all’ultimo dei subentrati sono stati tutti autori di una prestazione maiuscola che ci ha permessi di avere la meglio senza rischiare mai più di tanto contro un avversario ostico come il Montevarchi. Sempre attento e precisonei pochi interventi fatti, Thomas Scarpelli (7) è semplicemente una garanzia. A mio parere tra imigliori numero uno del girone. Veramente ottima la domenica della linea difensiva che guidata magistralmente da Scoscini e Rosseti (7)  non ha mai tremato di fronte agli avanti rossoblu. Un voto in più al capitano (8) per aver segnato il gol decisivo e per l’esultanza sfrenata sotto la Gradinata in festa. Ai loro lati si è mosso meglio del solito Piccardi (6.5) puntuale nelle chiusure e propositivo in fase di spinta. Sufficiente ma non brillantissima la partita di Tafani (6) che in alcune fasi delmatch ha sofferto il dinamismo e lo spunto nello stretto di Giustarini, il migliore degli ospiti. Quantità e qualità per Muscas (7) e Martini (7) la cui intesa sembra aumentare di domenica in domenica e rappresantano il fucro del gioco azzurro. Buone anchele prestazioni dei giovani Kondaj (6) e Baldesi (6). Il numero 10 è apparso leggermente meno brillante del solito ma per un 2001 giocare questo tipo di partite e rimanere “concentrati e nella partita” è già un buon risultato. Discorso simile per la mezzala che si è trovato spesso a rincorrere i centrocampisti ospiti. Guidotti (7) sta salendo di condizione; dribbla corre e svaruia su tutto il fronte offensivoe spesso si prende la responsabilità di guidare il nostro attacco, veramente una bella sorpresa. Grintosa e dis ostanza la partita di Mencagli (6.5) sempre pronto a fare a sportellate con Moracci e compagni. Mezzo votoin meno per il clamoroso gol sbagliato nel primo tempo che poteva portarci sul doppio vantaggio.

Un bel  9 se lo merita Simone Calori, il mister, che sta plasmando una squadra con il suo carattere e la sua grinta, un gruppo di ragazzi che sa soffrire se necessario ma che non disdegna certo la propsizione del proprio gioco e che soprattutto sa capitalizzare con abbastanza cocnretezza quanto crea in fase offensiva. la strada intrapresa è quella giusta non resta che continuare a seguirla con tutto l’impegno e l’applicazione necessari per continuare in tutto il campionato a togliersi grandi soddisfazioni come quelle di ieri.

Non penso esista un voto per la Gradinata e per il tifo azzurro. Se in campo lo scarto è stato minimo, sugli spalti non c’è stata partita: una coreografia da altre categorie e 95 minuti di tifo assordante che ha accompagnato la squadra alla vittoria e che si è conclusa con un tripudio di sciarpe e bandiere quando il signor Madonia di Palermo ha fischiato la fine del 99esimo derby del Valdarno che si è titno ancora una volta di BIANCOAZZURRO.

 

30/09/2019|Categories: Campionato 2018/2019, Generici, In Primo Piano, Prima Squadra|Commenti disabilitati su PROMOSSI E RIMANDATI- I voti degli azzurri dopo la splendida vittoria di ieri nel Derby

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: